Vai alla copertina di Digital Security

Videosorveglianza Toshiba HDD S300

Con un numero crescente di telecamere e flussi video con risoluzione crescente, è aumentata anche la domanda di soluzioni di storage. Toshiba Electronics Europa descrive in dettaglio le caratteristiche speciali offerte dai dischi rigidi per la videosorveglianza rispetto ai desktop.

Il mercato della videosorveglianza è in piena espansione. Le telecamere di sorveglianza sono un elemento essenziale sia nei negozi al dettaglio, sui perimetri degli edifici commerciali, trasporti e altri ambienti. Con un numero crescente di telecamere e flussi video a risoluzione sempre più elevata, Anche la domanda di soluzioni di storage è in aumento.

Come conseguenza di tutto questo, i produttori di dischi rigidi propongono HDD speciali per la videosorveglianza che, Secondo Toshiba Electronics Europa, deve avere una serie di caratteristiche differenziali rispetto a quelle di Desktop.

Lunga durata: nei sistemi di videosorveglianza, i dischi rigidi di solito funzionano tutto il giorno e, Quindi, HDD specifici per questa funzione sono progettati per funzionare 24/7, con un tempo medio di guasto o MTTF (tempo medio al fallimento) di un milione di ore di funzionamento, che corrisponde a un rapporto di guasto annuale o AFR (tasso di fallimento annualizzato) di 0,88%.

In un'installazione da mille dischi, Per esempio, statisticamente fallirebbero circa nove dischi nel periodo di un anno. Di fronte a loro, HDD per Desktop, progettato per un tempo di funzionamento compreso tra otto e sedici ore al giorno, di solito raggiungono solo 600.000 Ore. In un funzionamento continuo, Questi dati sarebbero equivalenti a un AFR del 1,46%, Voglio dire, circa quindici errori all'anno per ogni mille dischi.

Elevata resilienza: la videosorveglianza genera grandi volumi di dati che i dischi rigidi devono memorizzare continuamente, esercitare una grande pressione sui suoi componenti meccanici.

Gli HDD per la videosorveglianza sono, Quindi, molto robusto e in grado di sopportare un carico di lavoro annuale fino a 180 Tb. Da parte sua, dischi rigidi per Desktop, che hanno meno accessi e supportano piccole quantità di dati, sono solitamente indicati per un carico di soli 55 TB all'anno. Se questi dischi sono utilizzati in un sistema di videosorveglianza, questa quantità di dati verrebbe raggiunta rapidamente e aumenterebbe la probabilità di errori e guasti.

Alte prestazioni: nel settore della videosorveglianza, i dischi rigidi devono spesso elaborare più flussi video ad alta risoluzione in parallelo, per quello che includono firmware memorie ottimizzate e buffer più grandi di quelle utilizzate per Desktop, garantire che tutti i dati siano archiviati in modo affidabile e privo di errori, anche in giro con 64 flussi video ad alta risoluzione.

Anche l'accesso simultaneo in lettura non è un problema, in modo che il materiale registrato possa essere letto e verificato. Tuttavia, se le valutazioni dell'IA debbano essere utilizzate (Le), che oltre ai carichi di scrittura elevati causano anche la lettura, varrà la pena utilizzare dischi rigidi aziendali ancora più potenti.

Resistenza alla temperatura: i sistemi di videosorveglianza non sono sempre collocati in data center o uffici ben ventilati, quindi sono progettati per funzionare in un intervallo di temperatura più ampio rispetto ai dischi rigidi per Desktop, in modo che i suoi componenti non si usurino così rapidamente.

Generalmente, Questi dischi rigidi resistono a temperature comprese tra 0º e 70 °C, mentre la solita cosa è che gli HDD per Desktop sono progettati per un intervallo compreso tra 0º e 60°C, che è lo spettro di temperatura negli uffici e nelle sale server con aria condizionata.

Compatibilità: i produttori di dischi rigidi sottopongono le loro unità a numerosi test di compatibilità e prestazioni su un'ampia varietà di videoregistratori, che assicura che funzionino perfettamente con i dispositivi.

Per essere efficaci bisogna dare un'occhiata alle liste di compatibilità dei produttori o affidarsi alle soluzioni complete fornite da integratori esperti che hanno già dotato i sistemi dei dischi rigidi più adatti.

HDD per Desktop non superare questi test nei sistemi di videosorveglianza, in modo che non sia garantito che funzionino senza problemi sui dispositivi e forniscano prestazioni ottimali.

Protezione dalle vibrazioni: i sistemi che devono fornire una grande capacità di archiviazione ospitano anche un gran numero di HDD, le cui vibrazioni rotanti possono essere amplificate. Per fare questo, le unità ad alta capacità per la videosorveglianza sono solitamente dotate di speciali sensori che rilevano queste vibrazioni.

Hanno anche meccanismi di controllo intelligenti che regolano i parametri operativi per ridurre al minimo l'effetto delle vibrazioni e non influire sulle prestazioni dell'unità. Dischi rigidi per Desktop mancano questi sensori e meccanismi di controllo.

Come André Grabaon, Senior B2B Sales Specialist, Divisione Prodotti di Storage, Toshiba Electronics Europe, "Le aziende dovrebbero dotare le loro apparecchiature NVR e DVR di dischi rigidi specifici per la videosorveglianza, progettato per soddisfare i requisiti esigenti di questo tipo di operazione".

Dischi rigidi per ambienti, "a priori potrebbero essere più economici, ma non saranno in grado di far fronte al funzionamento continuo e agli elevati carichi di lavoro della videosorveglianza, avverte Grabon.. Le aziende che optano per queste unità più economiche scoprono di avere un rischio maggiore di fallimento e, di conseguenza, maggiori costi di manutenzione e riparazione".

Sii socievole, Condividi!
  • blank
  • blank

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti al nostro Feed RSS E non ti perderai nulla.

Altri articoli su ,
Di • 24 Mare, 2022
• Sezione: immagazzinamento, Tribune, Videosorveglianza