Vai alla copertina di Digital Security

Attraverso il Simatic RF1060R, le aziende possono utilizzare le carte di identificazione dei dipendenti esistenti per identificare il personale operativo e documentare l'accesso a impianti e macchine. Una soluzione ideale per l'applicazione in tutto il settore, E, Particolarmente, per l'uso da parte di case automobilistiche e fornitori, così come l'industria farmaceutica e alimentare.

Il sistema RFID Simatic RF1000 Siemens offre una soluzione semplice e flessibile per monitorare l'accesso a macchine e impianti utilizzando il lettore Simatic RF1060R. Consente alle aziende di utilizzare le carte d'identità dei dipendenti esistenti per identificare il personale operativo e l'accesso ai documenti, riducendo al minimo i danni causati da personale non autorizzato e malfunzionamenti e aumentando l'affidabilità e l'efficienza del processo.

Il sistema è adatto per l'applicazione in tutto il settore, E, Particolarmente, per l'uso da parte di case automobilistiche e fornitori, così come l'industria farmaceutica e alimentare.

La Simatic RF1060R trasmette ad una frequenza di 13,56 MHz nella gamma HF e supporta gli standard ISO 14443 A/B (Mifare) e ISO 15693. Ciò consente di utilizzare gli accreditamenti di identificazione esistenti per il controllo individuale dei diritti di accesso. Gli utenti possono definire qualsiasi numero facoltativo di gruppi di utenti con diritti di accesso diversi e i dati possono essere documentati in modo che le operazioni o le modifiche apportate possano essere tracciate.

I lettori RFID possono essere integrati nell'hardware esistente, come pannelli e attrezzature HMI, nonché sistemi di controllo e informatici. Il lettore RF1060R è dotato di una porta USB (Cavo 1,8 m con connettore USB Type-A) e può essere integrato in applicazioni software in esecuzione in Windows 7, 8 E 10. Il suo design compatto e la profondità superficiale rendono questo lettore ideale per applicazioni in cui è disponibile solo uno spazio di montaggio limitato, come pannelli. È anche progettato per resistere ad ambienti industriali difficili (grado di protezione IP 5 nella parte anteriore) temperature tra -25 E +55 ℃.

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti al nostro Feed RSS E non ti perderai nulla.

Altri articoli su
Di • 9 Febbraio, 2017
• Sezione: Controllo accessi, Rilevamento