Vai alla copertina di Digital Security

Trecento unità fotografiche nascoste di Lilin IPC0122, insieme a 150 I registratori di rete di questo stesso produttore co compongono l'installazione effettuata presso una banca di Taiwan per garantire la sicurezza nella sua rete di sportelli automatici.

Lilin IPC0122 cassiere

Furti, Frode, attacchi e atti vandalici ai bancomat (Atm) gli uffici bancari stanno diventando più frequenti negli ultimi anni. La sicurezza in queste strutture sta creando una vera sfida, come si trovano ad affrontare minacce che vanno dagli attacchi fisici alle truffe.

In questo senso, una nota banca taiwanese, stabilito in questo paese dal 1986, ha preso la decisione di implementare soluzioni di videosorveglianza per proteggere la propria rete di sportelli bancomat e uffici distribuiti in tutta l'isola, che ha affidato il produttore taiwanese Lilin.

Cassiere LilinIl progetto è consistito in un completo rimodellamento del proprio sistema di sicurezza nei suoi diciotto uffici e nell'installazione 150 Unità telecamera nascoste IPC0122 di LILIn, offrendo 1.080p multitouch in tempo reale quattro canali di rete indipendenti, mentre il sistema di registrazione si basa su 150 sistemi del modello NVR104 di questo produttore.

I sistemi di registrazione sono stati incorporati negli sportelli automatici, hanno una copertura per nascondere le telecamere di videosorveglianza e tracciare efficacemente l'intera infrastruttura ATM della banca 24×7 in tempo reale.

Lilin risolve gli sportelli bancomat

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti al nostro Feed RSS E non ti perderai nulla.

Altri articoli su
Di • 13 Mare, 2015
• Sezione: Studi di casi, MOMENTO CLOU PRINCIPALE, Sicurezza urbana, Videosorveglianza