Vai alla copertina di Digital Security

Allianz Arena di Monaco di Baviera, considerato uno degli stadi di calcio più moderni e belli del mondo, ospitato questo fine settimana la finale di Champions League tra Bayern Monaco e Chelsea, mostrando a tutti la tecnologia e le strutture tecniche implementate da Siemens.

The Allianz Arena, uno degli stadi di calcio più moderni e tecnologici al mondo, ha ospitato la finale di Champions League 2012, uno degli eventi più importanti dell'anno nel mondo del calcio, che ha affrontato Chelsea e Bayern Monaco, con la vittoria finale della squadra londinese. L'azienda Siemens è stato responsabile della fornitura di un'illuminazione adeguata, infrastrutture sostenibili garantite, efficienza energetica e sicurezza per il big match giocato a Monaco di Baviera.

Markus Mildner, Vice Presidente di Siemens, ha spiegato che "l'Allianz Arena è uno stadio che massimizza l'esperienza sportiva dei partecipanti, che ha i più moderni sistemi elettronici, sicurezza e comunicazioni a banda larga, esempi di questo sono i due schermi televisivi giganti di 92 metri quadrati e 150 migliaia di pixel ciascuno".

blank

Calcio e qualcos'altro

L'involucro ha quasi 70.000 Posti, di cui 10.000 convertibile in posizioni in piedi. Anche, lo stadio ha un'area di 6.000 metri quadrati con gastronomia, sale conferenze, aree ricreative, negozi e sedi espositive, così come 11.000 Parcheggi. Lo stadio è rivestito dalla membrana più grande del mondo, con una superficie di 66.500 Mq. Il tetto e la facciata sono 2.760 "pastiglie" che si gonfiano con l'aria dei ventilatori.

La pelle esterna liscia dello stadio può illuminarsi quando l'occasione lo richiede con i colori delle due squadre locali: rosso per Bayern Monaco e azzurro per TSV 1860. Per questo evento speciale era prevista un'illuminazione rossa dinamica per il Bayern e l'azzurro per il Chelsea. Questa tecnologia è composta da 25.000 Apparecchi di design esclusivi siemens, ognuno dei quali contiene 18 tubi fluorescenti di 58 watt per ogni pad illuminato.

blank

Alta tecnologia fino all'ultimo dettaglio

La moderna tecnologia dell'involucro consente di controllare la temperatura interna sia in inverno che in estate tramite un sistema di ventilazione 3.2 Megwatt, equivalente all'aria condizionata di mille auto, E 5.2 MW di riscaldamento, paragonabile a quello utilizzato in 500 Case. Per combattere potenziali incendi, Siemens ha installato i propri sistemi di estrazione del fumo, una rete di irrigatori con 15.000 teste di spegnimento automatico e un sistema
idranti con 300 unità con circuiti asciutti e bagnati.

Altrettanto sofisticati sono gli allarmi di emergenza, nonché sensori e 90 telecamere di sorveglianza all'interno e all'esterno dello stadio collegate a centri di sicurezza. Compreso, lo stadio ha due telecamere HD in grado di ingrandire gli scatti fotografici delle dimensioni di un passaporto.

C'è anche un centro di controllo in cui convergono tutte le informazioni rilevanti, con la possibilità di eseguire operazioni di comando in ogni momento. Ecco da dove provengono le informazioni 5.000 punti dati. La strumentazione e il sistema di controllo degli impianti dello stadio svolgono compiti di comando e regolazione durante il monitoraggio degli impianti di riscaldamento, ventilazione e aria condizionata o supervisiona vari sistemi accessori come ascensori o barriere.

[Youtube]http://www.youtube.com/watch?v-CzuygS4V27U[/Youtube]

Sii socievole, Condividi!
  • blank
  • blank

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti al nostro Feed RSS E non ti perderai nulla.

Altri articoli su
Di • 21 Maggio, 2012
• Sezione: Videosorveglianza