Vai alla Homepage di sicurezza digitale

Il sistema di video sorveglianza CHE IP è ha ampliato principalmente dalla ferrovia stazione, aree di grande affluenza commerciale ed economica di questa popolazione agricola con quasi 9.000 persone, come parte del progetto di espansione e crescita del comune.

AirLive-bu-3025

Basato su dispositivi IP di AirLive, un comune di Buenos Aires, che non voleva essere identificato ha distribuito a tutti della sua area urbana, un nuovo sistema di videosorveglianza di rete, l'aggiunta di dispositivi digitali per il CCTV al sistema già installato, fino a un totale di cinquanta telecamere di rete distribuita, soluzioni di connettività che ha aggiunto come un collegamento con il centro di controllo operativo sicurezza comunale.

Per questo progetto, il team tecnico del comune ha aggiunto dodici unità di BU-3025 modello e cinque di BU-3026-IVS di AirLive, cioè sono situati in punti strategici della città per monitorare e proteggere la popolazione e la relativa proprietà, principalmente nell'area della stazione dalla stazione ferroviaria e delle altre imprese.

Le telecamere IP di AirLive è controllata dal software di gestione dell'amministrazione di videosorveglianza dello specialista Digifort, che attualmente gestisce un totale di cinquanta dispositivi sulla rete dall'esterno a questo argentino Township.


Essere socievole, Quota!

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra Feed RSS e si perde nulla in.

Altri articoli su ,
Da • 18 Novembre, 2016
• Sezione: Casi di studio, Sicurezza Urbana, CCTV